Partecipa a Montenero Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Calcio: il Montenero approda in Promozione

I rossoblu battono per 1-0 il Limosano in una gara sofferta. Il passaggio di categoria a coronamento della rinascita avviata qualche anno fa dall'atttuale dirigenza

Condividi su:

Oggi 18 giugno 2022, il giorno atteso quasi quanto un parto, ben 9 mesi, nei quali la società sportiva ASD Calcio Montenero ha cercato di tessere, giorno dopo giorno una tela fatta di calcio, buona volontà, volontariato e passione.
È arrivato il giorno della finale dei Play Off della prima categoria molisana contro il Limosano, unica squadra a battere il Montenero in campionato in una gara difficile e complicata, in cui molti erano gli indisponibili, la panchina a parte Palombo era formata da 6 juniores.
Era un'altra storia, un altro periodo, ma soprattutto un altro campo, al De Santis si gioca a calcio.
La direzione arbitrale è stata affidata all'esperto Fabrizio Simonelli (assolutamente impeccabile sia nell'interpretazione della gara che per la gestione dei vari momenti), coadiuvato dagli esperti guardalinee Gianmarco Petrillo e Simone Azzariti, una terna di eccellenza a garantire una finale impeccabile.
Il Montenero scende in campo con Di Santo in porta, in difesa Giardino, Piccoli, Nocciolino e Alberico, a centrocampo Palombo, Pasciullo e Pezzotta, 
Iuliano e Silverio esterni d'attacco, D'Ottavio punta centrale.
Cronaca della gara:
Il Montenero parte subito forte, mettendo alle corde gli avversari e già al 7° minuto, una bella azione di Iuliani sulla fascia, produce un ottimo assist a D'Ottavio, ottima la sua girata, ma il pallone termina poco alto.
Al 10° infortunio a Palombo, fortunatamente nulla di grave.
Al 12° calcio d'angolo e gol di Piccoli, ma viene annullato.
Al 20° e al 23° doppia occasione per Iuliani, ma entrambe le sue bordate finiscono fuori.
Al 27° la botta rimediata costringe Palombo a chiedere il cambio, entra Ciafardini.
Alla mezz'ora il nuovo entrato con un bello spunto conclude sul palo.
Al 36° incredibile occasione per D'Ottavio che in contropiede a tu per tu con il portiere, calcia incredibilmente fuori.
Al 38° sugli sviluppi di una buona azione corale, dopo una respinta, la sfera capita sui piedi di Silverio che spedisce fuori, fallendo una ghiotta occasione.
Le squadre vanno negli spogliatoi con il risultato di 0-0, ma con la trequarti di casa sempre deserta.
Al 4° minuto del secondo tempo gli ospiti si affacciano per la prima e unica volta nella metà campo avversaria, grande risposta in tuffo plastico di Di Santo.
Al 17° esce D'Ottavio entra D'Aulerio N. mentre al 29° entra D'Aulerio F. al posto di un ottimo Giardino.
Al 42° Alberico ha una buona occasione, ma la mira non è precisa.
Al 44° l'inesauribile Pezzotta, lancia con il goniometro Silverio che insacca, ma l'arbitro annulla per fuorigioco millimetrico.
Al 45° entra Palma per Ciafardini, che aveva rimediato qualche colpo di troppo.
Al 46° un gran salvataggio sulla linea di un difensore, su un tiro a giro dell'inarrestabile Iuliani, che però dal successivo calcio d'angolo, si rifà con gli interessi, segnando di testa il definitivo 1-0.
Al 48° entra Di Paolo per Silverio, e dopo 101 minuti (48 il primo tempo e 53 il secondo), l'ottimo direttore di gara sancisce la fine delle ostilità e per il Montenero inizia la festa.
L'impegno profuso da tutti è stato finalmente ripagato, perché la vittoria determina una stagione.
Si festeggerà fino a domenica prossima, dove entrambe le società di scuola calcio si uniscono per il memorial dedicato ad Adriano Potalivo, sempre al De Santis.
Un tifoso ha scritto un post significativo: “È bastato un pallone un rettangolo e 11 leoni per unire un'intera comunità, complimenti ragazzi!” Una vittoria che premia gli sforzi di tantissime persone della società, che si sono sempre messe a completa disposizione e dei 26 giocatori della rosa, cui si aggiungono 14 ragazzi della juniores (tra cui Francesco D'Aulerio che ha disputato un campionato eccellente).
Unica nota stonata, gli ultrasuoni emessi dai megafoni.

Condividi su:

Seguici su Facebook